Come trasformare visitatori occasionali in clienti fedeli con il remarketing

Come trasformare visitatori occasionali in clienti fedeli con il remarketing

Se siete proprietari di un sito web o gestite un e-commerce, avrete sicuramente notato che molti visitatori sfogliano le pagine del vostro sito senza compiere alcuna azione, come ad esempio effettuare un acquisto o compilare un modulo. Questi visitatori, che sembrano essere interessati ma non si impegnano, possono sembrare persi per sempre. Tuttavia, grazie alla strategia del remarketing, potete raggiungerli nuovamente e convincerli a tornare sul vostro sito per finalizzare una conversione. In questo articolo, esploreremo il concetto di remarketing e come esso possa trasformare visitatori occasionali in clienti fedeli.


Cos’è il remarketing?

Il remarketing, noto anche come retargeting, è una tecnica di marketing digitale che permette di mostrare annunci pubblicitari a persone che hanno già visitato il vostro sito web o utilizzato la vostra app. L’idea di base è semplice: se un visitatore ha mostrato interesse per i vostri prodotti o servizi, ma non ha compiuto l’azione desiderata, potete ‘rintracciarlo’ con annunci mirati che lo incoraggiano a tornare e completare la conversione.

Funzionamento del remarketing

La magia del remarketing si basa sui cookie. Quando un visitatore arriva sul vostro sito, viene posizionato un cookie nel suo browser. Questo cookie consente di seguire l’utente mentre naviga su altri siti web e di mostrargli annunci pubblicitari personalizzati basati sulle pagine del vostro sito che ha visitato.

Vantaggi del remarketing

  1. Maggiore personalizzazione: Gli annunci di remarketing sono altamente personalizzati e basati sugli interessi reali del visitatore. Questo significa che avranno maggiori probabilità di attirare la sua attenzione rispetto ad annunci generici.
  2. Aumento delle conversioni: Raggiungendo gli utenti che hanno già mostrato interesse per i vostri prodotti o servizi, aumentate le possibilità che tornino sul vostro sito e completino l’azione desiderata.
  3. Ottimo ROI: Anche se potreste pagare di più per click con il remarketing rispetto ad altre forme di pubblicità, la qualità e la rilevanza di questi annunci spesso portano ad un ritorno sull’investimento più elevato.

Come implementare una strategia di remarketing efficace

Sapere cos’è il remarketing e come funziona è solo la punta dell’iceberg. Per trasformare visitatori occasionali in clienti fedeli, è fondamentale implementare una strategia di remarketing efficace.

Segmentazione dell’audience

Non tutti i visitatori sono uguali. Alcuni potrebbero aver visitato solo la homepage, mentre altri potrebbero aver aggiunto prodotti al carrello senza concludere l’acquisto. Segmentare il vostro pubblico in base al comportamento sul sito vi permette di creare annunci mirati per ogni gruppo.

Design e messaggio dell’annuncio

Un buon annuncio di remarketing dovrebbe riflettere l’esperienza del visitatore sul vostro sito. Se un utente ha lasciato il carrello senza acquistare, potreste mostrargli un annuncio con un’offerta speciale o uno sconto per incentivare l’acquisto.

Monitoraggio e ottimizzazione

Come ogni strategia di marketing, anche il remarketing richiede un monitoraggio costante. Utilizzate strumenti analitici per tracciare le performance dei vostri annunci e apportate modifiche in base ai risultati ottenuti. Questo vi permetterà di ottimizzare la vostra strategia e di raggiungere un ROI ancora maggiore.


In conclusione, il remarketing è uno strumento potente per raggiungere visitatori che hanno già mostrato interesse per il vostro business. Con una strategia ben pianificata e una continua ottimizzazione, potete trasformare questi visitatori occasionali in clienti fedeli e aumentare significativamente le vostre conversioni. Se non avete ancora considerato il remarketing come parte della vostra strategia di marketing digitale, ora potrebbe essere il momento giusto per farlo.